Archivio di giugno 2013

Salviamo la Sardegna dal cemento. Ora o mai più!

Articolo pubblicato su “Il Fatto Quotidiano” il 24 Giugno 2013

Salvare la Sardegna. Ora o mai più. Sull’isola di Smeraldo stanno per riversarsi 50 milioni di metri cubi di cemento. Una colata senza precedenti, concentrata su coste tra le più belle e delicate del mondo. Luoghi che rendono unica la Sardegna e, proprio perché intatti, garantiscono la maggiore ricchezza economica di un’isola in gravissima crisi.

Leggi il resto di questo articolo »

Sindaco Spina: tra un passato ingombrante ed un futuro da “nemico del cemento”

Articolo pubblicato su Bisceglietv il 18 Giugno 2013

Ancora una volta i biscegliesi hanno premiato Francesco Spina affidandogli l’amministrazione della città. Facendo due conti e auspicando la stabilità della neo nascente giunta, il nostro illustre primo cittadino potrà vantarsi di aver amministrato la città per almeno dodici anni. Una “sporca” dozzina durante la quale è accaduto di tutto ed ancora molto può accadere. Mettendo da parte gli intrighi di palazzo che hanno caratterizzato la vita istituzionale degli ultimi scampoli di amministrazione, vorremmo concentrare la nostra attenzione su quello che a molti di noi desta più interesse.

Si sa, la retorica è vecchia almeno quanto la politica ed in quest’ultima tornata elettorale i due candidati sindaci hanno sfoderato una creatività senza eguali, che neanche la fervida immaginazione dello scrittore Philip Dick sarebbe stato in grado di eguagliare.

Leggi il resto di questo articolo »

Ambiente, una legge che è solo una resa

 Articolo pubblicato su “Europaquotidiano” il 6 Giugno 2013

L’articolo di Salvatore Settis “La strana alleanza in salsa verde” (La Repubblica, 1 giugno) e i successivi commenti di Ilaria Borletti Buitoni, Andrea Carandini, Paolo Maddalena ed Ermete Realacci (La Repubblica, 4 giugno) hanno portato alla ribalta la proposta di legge presentata alla camera su “Norme per il contenimento dell’uso del suolo e la rigenerazione urbana” e con essa la questione del governo del territorio nel nostro paese.

Devo dire che leggendo la relazione illustrativa al testo ho tratto la netta – e spiacevole – sensazione che i nodi di fondo di quella questione non siano stati neppure sfiorati. Infatti si argomenta a lungo e correttamente per

Leggi il resto di questo articolo »

I motivi di un’estremista

Ieri ho avuto un confronto con un’amica di scuola. Una ragazza dolce, intelligente, a cui voglio un bene legato ai ricordi di tre anni di scuola assieme, oltre che alla bontà della sua persona. Mi ha mosso una piccola critica, aveva dei dubbi circa le attività dell’associazione che presiedo, “Bisceglie Vecchia Extramoenia”, e come al solito mi sono scaldato per sostenere il mio punto di vista. 

“Città Grigia”, quadro futurista di Nicolaj Djulgheroff

Ciao A.,

sono contento del nostro confronto di ieri, facciamo in modo che ce ne siano sempre degli altri. Perdona il mio entusiasmo, la passione con cui mi sono espresso. Fa parte del mio carattere, è vero; ma è anche una reazione a numerose valutazioni di “estremismo” che un po’ tutti noi di BVE abbiamo avuto.

Il problema è, ne sono convinto, che a Bisceglie siamo un po’ tutti assuefatti da certe pratiche aggressive perpetrate al territorio, tanto che poi ci sembrano “estreme” le manifestazioni, anche forti, di ribellione a queste pratiche.

 Ma l’estremismo è quello in cui viviamo, quello a cui assistiamo ogni giorno.

E’ estremista continuare a costruire palazzi a fronte di un imponente patrimonio immobiliare vuoto (circa 4000 appartamenti al 2009 a Bisceglie, secondo la Regione).

Leggi il resto di questo articolo »

Il PUG di Bisceglie – Storia di una pianificazione (volutamente) incompiuta

Articolo pubblicato su “Bisceglie in Diretta” del Maggio 2013

La campagna elettorale è l’occasione per fare un bilancio su quanto è stato fatto in materia di pianificazione e gestione del territorio; in realtà sarebbe più appropriato parlare di quanto non è stato fatto. Era il lontano 3 gennaio 2006 quando veniva approvato il Documento Programmatico Preliminare (DPP) funzionale alla successiva stesura del Piano Urbanistico Generale (PUG) e che contiene gli obiettivi ed i criteri progettuale dello stesso PUG. Il Documento Programmatico offre spunti interessanti su quello che sono (o dovrebbero essere) gli orientamenti del PUG e dunque dei futuri indirizzi nella gestione del territorio del Comune di Bisceglie. Il DPP abbozza un’analisi di tipo qualitativo su questioni che oggi appaiono più che mai urgenti e rappresentano il punto di sella tra una vecchia concezione della pianificazione urbanistica di cui è permeato il vigente Piano Regolatore Generale (PRG) ed una nuova disciplina del territorio che si ispira a canoni di sostenibilità economica, ambientale e sociale. A questo proposito le criticità individuate dal DPP possono essere riassunte nei seguenti punti:

Un eccesso di offerta di edilizia residenziale finalizzata all’acquisto di case di proprietà (non destinate al mercato di locazione), a scapito dell’edilizia destinata all’affitto per uso abitativo e di una più generale infrastrutturazione urbana;

Leggi il resto di questo articolo »

——- NOI ADERIAMO A ——-
———- SOSTIENICI ———
—— NUOVO SERVIZIO —–
———– SEGNALA ———–